CATERINA VA IN CITTÀ

CATERINA VA IN CITTÀ

Giancarlo Iacovoni (Sergio Castellitto), un insegnante di ragioneria di un istituto di provincia animato da propositi di riscossa, si trasferisce a Roma con la propria famiglia: la moglie Agata (Margherita Buy), una casalinga sempliciotta e la figlia Caterina (Alice Teghil), una timida tredicenne con la passione per il canto polifonico. La ragazzina, col suo buffo candore, diviene oggetto di contesa e di rivalità tra le viziatissime compagne di classe Margherita e Daniela, la prima figlia di una sceneggiatrice e di un noto intellettuale engagé, la seconda rampolla di un importante esponente del governo di centro-destra. Suo padre Giancarlo esorta la frastornata ragazzina a familiarizzare con queste nuove amiche di rango, intravedendo finalmente la possibilità di un meritato riscatto sociale…

Anno: 2003

Regia: Paolo Virzì

Produzione: Rai cinema, Cattleya, Motorino Amarantolocandinacaterina

Sceneggiatura: Francesco Bruni Paolo Virzì

Fotografia: Arnaldo Catinari

Montaggio: Cecilia Zanuso

Scenografia: Tonino Zera

Cast: Sergio Castellitto, Margherita Buy, Claudio Amendola, Flavio Bucci, Galatea Ranzi e per la prima volta sullo schermo Alice Teghil.

GALLERIA

Schizzi e appunti di ripresa